sabato 14 aprile 2012

Pastiera di maccheroni

    


Mi piace dedicare qualche post a persone che amo e a cui voglio bene .L'ho fatto spesso perchè grazie a questo mio blog posso farlo anche pubblicamente .
Stavolta voglio dedicare questo post alla mia mamma .Questa era la “sua”  pastiera ed io mi pregio di continuare a farla ,perché così mi sembra di rinnovare la sua presenza .....
 
“Mamma ti ho vista da giovane dare tutto il tuo amore  alla tua famiglia , ti ho vista preoccuparti per i problemi della vita . Ti ho vista sorridere ,   ti ho vista piangere ,ti ho vista triste , ti ho vista seria ,  ho imparato a leggere nel tuo sguardo le tue preoccupazioni .Ti ho vista rilassarti dopo una giornata di lavoro .Ti ho vista cantare con devozione in chiesa tutte le domeniche seduta ai primi banchi. Ti ho vista gioire per il sorriso di un tuo figlio ,ti ho vista lottare nei momenti più bui .Ti ho vista stanca  quando cominciavi ad avere i capelli bianchi ,ho visto le lacrime di gioia al matrimonio dei tuoi figli .Ho visto la tenerezza dei tuoi occhi  nel  guardare i tuoi nipoti. .Ho visto la tristezza dei tuoi occhi smarriti quando hai perso il compagno di una vita ,ho visto il tuo sguardo spegnersi piano piano ,ho visto la tua paura degli ultimi mesi di vita . Ho visto la tua grande sofferenza degli ultimi giorni  ed ho visto  il tuo corpo cedere”………. “ Mamma sei sempre la mia Mamma.”

Questa per me non è solo una pastiera , come ho già detto è un pezzo della mia vita .

Ingredienti:
spaghetti gr 500
burro gr 60
uova 5
formaggio  pecorino gr20
formaggio parmigiano gr 20
pepe
salame tipo napoli gr 70
caciotta oppure provolone dolce gr 100

  Cuocere gli spaghetti in acqua salata , scolarli ma conservare un po di acqua di cottura , mettere la pasta in una terrina con un po di burro ,farla raffreddare avendo cura di irrorarla con un po di acqua di cottura ,(in modo che si ammorbidisca un po)
   aggiungere i formaggi grattugiati..
   mettere le uova intere leggermente battute ,mescolare e unire il pepe ,imburrare una teglia con un po di burro ,versare metà della pasta ,cospargere con il salame tagliato e la caciotta tritata:
completare con il resto della pasta e qualche fiocchetto di burro.
 Cuocere per un ora a 170° ,deve fare la crosticina dorata.




Questa pastiera è stata sempre preparata  il sabato santo ,ma nulla ci impedisce di prepararla quando vogliamo ,perchè si gusta calda ma è buonissima anche fredda.
Buona domenica a tutti!

31 commenti:

  1. Buona questa pastiera!!!!! complimenti, ma soprattutto belle le parole che hai dedicato alla tua mamma mi sono venute le lacrime agli occhi veramente toccante grazie un'abbraccio LAURA

    RispondiElimina
  2. Un post commovente.... e sono sicura cara e dolce Melania che tua madre, guardandoti preparare questo piatto, avrà sorriso di gioia.....Quante cose ci lasciano i nostri genitori,quanti ricordi,quanti sapori....quanto amore.....
    Ti abbraccio forte
    e passa anche tu una splendida Domenica

    RispondiElimina
  3. Melania, non ho parole....sto piangendo...sei una persona cosi sensibile e dolce. Mi ha commossa davvero...Credo che tua mamma fosse davvero fiera di te, del lavoro che ha fatto, della donna che sei diventata. Scusami non riesco nemmeno a scrivere della ricetta (anche se è una cosa che adoro!!!!anche mia nonna la preparava simile). So che tua madre ti è vicina....ed il tuo amore verso di lei la riempie di gioia. Un forte abbraccio...

    RispondiElimina
  4. Interessante che buona dev'essere.

    RispondiElimina
  5. oh...carissima...un post bellissimo dedicato alla tua mamma...che sarà sempre nel tuo cuore!
    bacioni

    RispondiElimina
  6. Una dedica meravigliosa, mi sono commossa anch'io. Questa versione al forno non l'ho mai fatta, di solito la faccio in padella (la classica "frittata di pasta"), ha un aspetto fantastico e immagino il sapore. Un bacio e buona domenica.

    RispondiElimina
  7. Ma che meraviglia!!!!! Ti auguro una buona domenica! P.s. ma che belle ricette davvero brava!!!

    RispondiElimina
  8. Continua a ricordarla, così, in tutti i suoi momenti dai più belli, ai più tristi. Un giorno, tra non molto, vedrai, nel tuo cuore e nella tua mente resteranno i vostri momenti più belli stampati vivi nella tua memoria. Mi ha commosso perchè nonostante siano passati oltre venti anni dalla perdita di mia madre (... i miei se ne sono andati entrambi senza i capelli bianchi...) io ce l 'ho sempre vicino a me, così, e lo sarà per sempre!
    E poi aggiungo che mi ha commosso anche la pastiera... a casa nostra la pastiera di pasta... era ...di casa!!! Un abbraccio amica mia!

    RispondiElimina
  9. che belle le tue parole e i tuoi ricordi!

    ottimo il piatto...

    RispondiElimina
  10. Una ricetta meravigliosa con in più il sapore impagabile dei ricordi..pensiamole in Cielo a far festa, continuando a guardare giù!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  11. un tributo molto commovente, spesso mi chiedono i genitori come insegnare ai figli, io gli dico che non c'è un metodo, i genitori insegnano tutti i giorni e tutta la vita con il comportamento facendo da esempio non c'è bisogno di parole

    Ti la lasciato un manuale d'esperienza di vita

    la ricetta è magnifica, non consocevo questa versione che è amorevolemnte fanstatica

    RispondiElimina
  12. Hai scritto delle parole dolcissime. I tuoi ricordi mi hanno fatto vedere tua madre attraverso i tuoi occhi e ho visto una grande persona piena di Amore per la sua famiglia.
    Questa pastiera è semplicemente squisita.
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  13. cara Melania da questo post esce la persona meravigliosa che sei, dolce, snsibile e piena d'amore! l'immagine di tua mamma e' bellissima, ed il ricordo attraverso questa pastiera che non conoscevo e' una meraviglia. ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  14. Be devo dire che mi hai commosso con questa lettera alla tua mamma, davvero delle splendide parole che te la ricordano in modo pieno di amore e questa pastiera oltre ad essere un piatto squisito e' anche un piatto pieno di amore e ricordi per te che sei una persona speciale!!Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  15. La ricetta mi sembra buonissima....x il post....in privato;) bacioni, valeria

    RispondiElimina
  16. pastiera e casatiello non ce sta cosa chiu' sapurite e bell....

    RispondiElimina
  17. particolare sicuramente da provare

    RispondiElimina
  18. Una pastiera fatta con amore e dolci ricordi e quelli rimarranno sempre nel cuore! Un bacio cara!

    RispondiElimina
  19. Che bel post Melania ricco di amore..e di bontà!un abbraccio!

    RispondiElimina
  20. Che bel post, cara Melania, riesci sempre a trasmettere emozioni forti e dolcissime. La pastiera è bellissima e altrettanto preziosa. Un bacio, Babi

    RispondiElimina
  21. Cara Melania,mi hai commossa con queste tue parole!Chi si può scordare della propria madre!In queste parole scritte ho rivisto lo stesso percorso di mia madre,andata via giovane per un cancro al colon!Ti sono vicina sai,ed è bello che rimane qualcosa di loro!Questa pastiera è deliziosa e ti rimarrà sempre nel tuo cuore, brava per averla postata!Un abbraccio!

    RispondiElimina
  22. splendide parole ,dette sicuramente da una splendida persona ,non si può aggiungere altro....complimenti per la tua ricetta sarà una bontà unica!! ciao buona serata

    RispondiElimina
  23. Melania.. è bello ed importante leggere queste tue parole! il difetto più grande che abbiamo un po' tutti, è quello di apprezzare ciò che abbiamo quando le perdiamo.. è nella fragilità dell'uomo! invece dire qualche volta in più "ti voglio bene" a chi si ama.. dedicargli più tempo e spazio.. qualche parola dolce.. o semplicemente onorarla con una ricetta ceh quella persona c'ha insegnato.. sei una persona meravigliosa, lo sento! ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  24. Melania sei Fantastica, non ti conosco ma in questa tua dedica si capisce e si percepisce la tua bellezza d'animo.
    Hai avuto una Mamma Fantastica, continua sulle sue orme .
    Pastiera Fantastica.
    Un abbraccio e a presto

    RispondiElimina
  25. Grazie infinite a tutti per i vostri bellissimi commenti.
    Un saluto di cuore

    RispondiElimina
  26. Belle parole, dettate dal tuo grande cuore....

    RispondiElimina
  27. La tua mamma, che veglia dall'alto, sarà fiera di te. Mi hai commossa e ti abbraccio stretta!!!
    Tieni stretta questa ricetta fantastica e grazie per averla condivisa.
    Un bacio!!

    RispondiElimina
  28. Mi accodo qui per comunicarti che sul mio blog c'è un pensiero per te, spero ti faccia piacere, passa a ritirarlo quando vuoi. Baci.

    RispondiElimina
  29. Questo è il piatto del cuore, ricordo in ricordo, amore per amore...si mangia, si ride, si ama, si piange...è la storia di una vita, di tante vite. Buona serata!

    RispondiElimina
  30. Com'e' buona questa pastiera. Non l'ho mai provata e mi ispira proprio. Veramente un'ottima ricetta.CIao!

    RispondiElimina

Cerca nel blog