martedì 3 aprile 2012

Panbriosce di "Adriano"

.
So che molte di voi si stanno apprestando alla preparazione di vari piatti che rispecchiano  le tradizioni culinarie delle loro zone di appartenenza.Anche io mi sto addentrando in "casatielli ,pastiere di grano ,colombe ,e pastiera di macchieroni.
Ma nell'attesa di tutto questo ben di Dio vi propongo un bel panbriosce ,che è sempre molto gradito.
Stavolta ,poi, mi sono cimentata nella preparazione di un panbriosce del bravissimo maestro "Adriano".

Ingredienti :
farina manitoba 425gr
latte intero fresco 165gr
lievito di birra 9gr
zucchero 60gr
2 uova
sale 6gr
buccia di un limone
semi di vaniglia

Prepariamo una biga con 150gr di latte ,6gr di lievito di birra ,75gr di farina ,e la buccia di mezzo limone grattugiata,mescoliamo ,chiudiamo in un contenitore ermetico ,e poniamo in frigo per 12ore.
Tiriamo fuori dal frigo ,lasciamolo per 1 ora a temperatura ambiente.
Nell'impastatrice mettiamo 15 gr di latte ,3 gr di lievito ,15 gr di farina ,diamo una leggera mescolata,
copriamo e lasciamo per 30.Aggiungiamo la biga ,avviamo la macchina con il gancio e appena l'impasto comincia a salire uniamo il resto degli ingredienti avendo cura di alternare :un uovo ,zucchero ,farina ,in ultimo il sale e gli aromi.Quando l'impasto è ben incordato ,inseriamo il burro che deve essere morbido ma non sciolto .
Quando l'impasto si presenta liscio e lucido ,lo poniamo in una terrina unta ,copriamo e lasciamo che triplichi di volume .
A questo punto trasferiamo l'impasto sul tavolo infarinato ,stendiamo col matterello a forma di rettangolo ,arrotoliamo e poniamo in una stampo da plum-cake.Copriamo con pellicola e lasciamo che lieviti fino a raggiungere il bordo.Accendiamo il forno a 170°.,lucidiamo la superficie con un uovo , inforniamo e lasciamo cuocere per 40m circa.


22 commenti:

  1. semplicemente FA-VO-LO-SO!!!!
    Complimenti dolce Melania...sempre bravissima !!!!!Un grande bacio e un dolce così godurioso credimi si inserisce benissimo tra i vari dolci di Pasqua!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Melà stai superando te stessa!!! Bravissima. Certamente Adriano è una garanzia, ma anche tu non scherzi come "discepola"!!!! Bacione!

    RispondiElimina
  3. Mamma mia quanto è alto e soffice! Ormai ho una fila di ricette tue da provare e questo non mancherà anche perché mi piace mangiarlo la mattina con la marmellata, ma quello industriale sa davvero di finto! Dopo Pasqua ci provo, questa settimana devo replicare la colomba. Un bacio e buona serata, Babi

    RispondiElimina
  4. You have a beautiful blog and I love your food photos!

    RispondiElimina
  5. Cara Melania non oso pensare a quali prelibatezze stai lavorando per la Pasqua e questo panbrioche e' uno spettacolo mai visto qualcosa di piu' bello, altro che quello comprato!!!Sei davvero bravissima un abbraccio grande e se non ci dovessimo sentire ti faccio i miei piu' sinceri auguri di buona Pasqua a te e alla tua splendida famiglia!!!!

    RispondiElimina
  6. E' buonissimo.. mi piace molto .. complimenti ad Adriano!!
    Da provare

    RispondiElimina
  7. Va giusto bene per me...è da un po' che vado dal dentista e devo mangiare morbido...

    RispondiElimina
  8. Bravissima Melania, è un vero capolavoro!baci!

    RispondiElimina
  9. Sei andata sul sicuro con questa ricetta!! Ti è venuto benissimo.

    RispondiElimina
  10. mamma mia che meraviglia...! immagino una bella fetta di questo pan brioche spalmata di uno strato di nutella! che goduria!
    abbracci

    RispondiElimina
  11. Melania non ho ancora preparato un ricetta di questo tipo..penso sempre che non mi venga bene.
    La tua è perfetta un bacione ciao

    RispondiElimina
  12. che meraviglia veramente uno spettacolo

    RispondiElimina
  13. che meraviglia uno spettacolo

    RispondiElimina
  14. Come al solito ci delizi con le tue preparazioni.Bacio

    RispondiElimina
  15. ciao Melania, ti riscrivo i versi di G.Rossini che ti scrissi nei commenti su un altra tua preparazione.
    Credo non ci sia niente di più bello per classificare le bontà che prepari. Rosa

    "Dopo il non far nulla, io non conosco occupazione per me più deliziosa del mangiare, mangiare come si deve, intendiamoci. L'appetito è per lo stomaco ciò che l'amore è per il cuore.
    Lo stomaco vuoto rappresenta il fagotto o il piccolo flauto, in cui brontola il malcontento o guaisce l'invidia; al contrario, lo stomaco pieno è il triangolo del piacere oppure i cembali della gioia.
    Quanto all'amore, lo considero la prima donna per eccellenza, la diva che canta nel cervello cavatine di cui l'orecchio si inebria e il cuore ne viene rapito.
    Mangiare e amare, cantare e digerire: questi sono in verità i quattro atti di questa opera buffa che si chiama vita, e che svanisce come la schiuma di una bottiglia di champagne.
    Chi la lascia fuggire senza averne goduto, è un pazzo."

    G. Rossini

    RispondiElimina
  16. Cara Melania è una bellezza questo pan brioche conosco Adriano, ma tu sei sempre bravissima!!
    Un'abbraccio
    Buona Pasqua a te e alla tua bella famiglia
    bacioni
    Anna

    RispondiElimina
  17. un abbraccio e tanti auguri di buona pasqua!

    RispondiElimina
  18. E' favoloso !!Poi con la nutella...!!

    RispondiElimina
  19. E' ottimo mi sembra sia davvero una morbidezza unica!!

    RispondiElimina

Cerca nel blog