lunedì 5 novembre 2012

Le stecche di " JIM "....





.....Ma chi è " Jim ?.....e chi non lo conosce!!!!!' è il panettiere famoso per gli impasti non "impastati" :)))))  Jim Lahey è un panettiere di Manhattan che afferma che un impasto "non impastato " al 75% circa di idratazione , messo a fermentare dalle 14 alle 20 ore a 20/21° dà origine ad un pane molto leggero ed alveolato .....Verissimo!!!!!!
Sono rimasta proprio a bocca aperta....:)))

Ingredienti:

farina "manitoba" 455 gr (oppure metà manitoba e metà "0")
acqua fredda 350 gr
sale 7 gr
zucchero 3 gr
lievito di birra secco 1 gr (oppure 3 gr di lievito fresco )
un paio di cucchiai di olio evo
qualche granello di sale grosso

In una terrina mescolare : farina , zucchero ,sale ,lievito secco ( in caso usiate il lievito fresco , diluitelo nell'acqua ) aggiungere l'acqua e mescolare con un mestolo di legno o plastica , ottenendo un impasto così :
Chiudete in un sacchetto di plastica e ponete a 21/22° per 14/16 ore.Dopo di che l'impasto risulterà così :
Infarinate abbondantemente di semola la spianatoia , lasciate cadere l'impasto lentamente aiutandovi con un leccapentola , notate che è molto morbido , date le pieghe cercando di tirare i lembi verso il centro:
trasferite la palla su un piatto ,spolverato di semola con le pieghe rivolte sotto , oleate la parte superiore
coprite con la pellicola ...
lasciate lievitare per altre 2 ore circa e poi spezzate in tre pezzi con un colpo netto ,adagiate le stecche su di una teglia ricoperta di carta forno
e infornate a 220° per 30/40m circa; io dopo 20m ho tolto la carta forno ed ho lasciato terminare la cottura direttamente sulla griglia.
Un pane che mi ha ricordato moltissimo la baguette , con un'alveolatura molto bella.

Poi per onorare la mia collaborazione con inalpi ho preparato una teglia di gnocchi al forno e a fine cottura ho distribuito sulla superficie le ..FETTINE che hanno dato un gusto molto raffinato al piatto.
Grazie all'azienda Inalpi per avemi omaggiata con prodotti di alta qualità!!!!!

25 commenti:

  1. ...e bravo Jim...no, anzi....brava tu!
    bacio cara

    RispondiElimina
  2. Caspita che bello che ti è venuto, sei stata proprio brava!!! baci

    RispondiElimina
  3. Bellissimo pane da provare!!
    Complimenti è favoloso!!
    bacioni!!

    RispondiElimina
  4. Ciao Melania carissima, che meraviglia questo pane si vede che ha un alveolatura stupenda deve essere croccante e leggero!!!Mi piace molto mi segno la ricetta!!!Un bacione!!!

    RispondiElimina
  5. siiiiiiiiiii spettacolari, le faccio anch'io!!!bravissima come sempre!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. è bellissimo il tuo pane alveolato.. Quindi la lievitazione è il segreto?
    A presto:*

    RispondiElimina
  7. Ciao Melania! :) Io non conosco questo panettiere ma segno subito la ricetta e proverò, ti è venuto un pane perfetto!!! Complimenti! Dici che posso provare col lievito madre essiccato? :) Complimenti anche per la collaborazione! Un bacione e buona serata :)

    RispondiElimina
  8. complimenti,sarà ottimo il tuo pane alveolato,Baci Anna cognmata

    RispondiElimina
  9. Ciao, le stecche di Jim mi hanno conquistato!!! Ti sono venute meravigliosamente bene, complimenti per la collaborazione, i prodotti Inalpi sono molto buoni!!!
    Baci

    RispondiElimina
  10. uh!!!! è una vita che voglio farle!!! me la salvo che hai anche il passo-passo!!

    RispondiElimina
  11. Melania ma sai che non conoscevo ne il panettiere ne questa ricetta?! Io che amo i lievitati!!!
    Sono davvero favolose !!!
    Baci

    RispondiElimina
  12. Io invidio chi sa fare il pane, mi piace l'odore del pane caldo ma...... non sono per niente una mangiatrice di pane. Un pezzetto diciamo 20 gr caldo lo mangio, se devo farmi un panino deve essere piccolissimo praticamente mortadella,prosciutto o altro deve essere idealogicamente il pane ed il pane il companatico fate un pò voi......
    Un panina 50 gr mi dura due giorni. Però prima o dopo farò questo pane e lo regalerò alla mensa dei poveri...pane a casa nostra niet!!!!!
    Ciaoo Melania brava come sempre.
    Un bacione

    RispondiElimina
  13. Buongiorno, Melania!!!
    Anch'io ho provato questo pane e ne sono stata positivamente colpita. Le tue sono bellissime!!!
    Se passi da me, http://blogdistella.blogspot.it
    c'è un piccolo dono per te!!!
    Stella

    RispondiElimina
  14. Ogni tanto riesco a tornare, vorrei avere più tempo!! Intanto mi mangerei un bel piattone di quegli splendidi gnocchi insieme al pane di Jim.... so che sono tutti carboidrati, ma come si fa a resistere? Sempre bravissima, cara Melania, un bacio, Babi

    RispondiElimina
  15. Fare il pane è una delle cose che vorrei imparare... :)
    La tua ricetta accompagnata dalle foto "passo passo" mi ha convinto: voglio provare! :)
    Intanto mi iscrivo al tuo blog, se ti va di unirti ai miei lettori sei la benvenuta! :)

    RispondiElimina
  16. che bello questo pane pane tuo e di jim!!!ciao Mel a (spero)presto ^^

    RispondiElimina
  17. Che pane favoloso!!!
    Bravissima come sempre e complimenti per la collaborazione
    Bacioni e buon we

    RispondiElimina
  18. Ciao bello il tuo sfondo...prendo spunto dalla tua ricetta non ho mai provato a cucinare il pane...appena ho un attimo di tempo mi metto al lavoro! a presto buon weekend

    RispondiElimina
  19. Che buone le stecche di Jim non le faccio da tanto tempo!! Mi sa che le devo rifare!!

    RispondiElimina
  20. Ha un aspetto meraviglioso!!!! Complimenti!!!! Un bacione

    RispondiElimina
  21. crostata che magnifico pane, mi piace che hai vedere tutto il procedimento è molto importante per tutti così impariamo meglio

    RispondiElimina
  22. Ieri ho fatto il pane bianco casereccio con il lievito madre e mi è venuto mooooolto ma molto buono. E se in questa splendida ricetta sostituissi il lievito con le mie Mimì e Cocò che son tutte un fermento???? Che belli che so!!! Bacioneee amichetta!!!

    RispondiElimina
  23. e' favoloso questo pane!!!!!!!!
    altro che baguette compere del super mercato!!!!
    mamma che roba!

    RispondiElimina
  24. Sono stata colpita da "panemania"... Mimì e Cocò a tutta birra... Ne ho sfornato un altro poco fa... E che dire? Io non dovrei mangiarlo. Ho fatto due filoncini (sembrano figlioli tuoi, hehehe!) Uno lo porterò alla mia collega. Ma ogni volta che ne sforno uno mi vieni i in mente tu!!! Bacione tesoro. Oggi se riesco a trovare cinque minuti di libertà in ufficio ti faccio una telefonata. E' troppo che non ci sentiamo!!!

    RispondiElimina
  25. assolutamente da rifare!!!
    baci

    RispondiElimina

Cerca nel blog